Riconoscimento dei titoli di abilitazione conseguiti in Romania: il Tar Lazio accoglie il nostro ricorso

Riconoscimento abilitazione insegnamento Romania

Una richiesta che riceviamo frequentemente dagli aspiranti insegnanti interessati a conseguire l’abilitazione all’estero, è quella di visionare dei decreti di riconoscimento del MIUR per i titoli conseguiti in Romania. 

A tal proposito, pubblichiamo le ultime sentenze relative ai ricorsi del nostro team legale contro il silenzio riservato dal ministero alle istanze di riconoscimento sottoscritte dagli studenti che hanno conseguito i titoli di studio all’estero.

Sommario

Riconoscimento delle abilitazioni insegnamento conseguite in Romania

Le sentenze accolgono pienamente i ricorsi, sia relativamente al sostegno quanto alla disciplina.

Difatti il Tar Lazio ha ritenuto illegittimo il silenzio del ministero sussistendo un vero e proprio obbligo a provvedere a fronte di un’istanza del privato entro il termine massimo di quattro mesi.

Per tali ragioni ha pienamente riconosciuto il diritto dei ricorrenti ad ottenere un provvedimento espresso conforme ai principi comunitari di cui alla direttiva 36/2005 CE, recepita in Italia con il D. Lgs. n. 206/2007.

I decreti di riconoscimento per i titoli rumeni

L’elemento che maggiormente rileva è che la sentenza non riconosce solo il diritto di ottenere un provvedimento espresso ma, condanna il Ministero ad adottare tutte le determinazioni previste dalla legge entro 120 giorni. Inoltre, nomina il commissario ad acta che provvederà sul riconoscimento in caso di ulteriore inerzia dell’amministrazione.

Tale particolarità consente allo studente di evitare il ricorso per ottemperanza che avrebbe dilatato i tempi che, invece si riducono a circa 60 giorni tra il deposito del ricorso e l’emissione della sentenza che lo accoglie.

Vi è da aggiungere che il ricorso avverso il silenzio inadempimento del Ministero e la relativa sentenza di accoglimento costituiscono la piattaforma di fatto e di diritto in base alla quale stanno già pervenendo i primi provvedimenti espressi di riconoscimento dei titoli conseguiti all’estero.

Consulta i decreti completi al seguente link.

Conclusioni

Ottenere la specializzazione al sostegno o l’abilitazione all’insegnamento all’estero presenta diversi vantaggi rispetto a partecipare al concorso docenti in Italia:

  1. Certezza dell’abilitazione: Diversamente dal concorso italiano, all’estero ogni studente ha la certezza di abilitarsi nei tempi stabiliti.

  2. Processi di selezione alternativi: Alcuni paesi potrebbero avere procedure di selezione diverse o meno competitive rispetto ai concorsi in Italia, offrendo una via più accessibile per ottenere l’abilitazione.

  3. Possibilità di insegnare in lingua straniera: Ottenere l’abilitazione all’estero consente di insegnare in lingua straniera, ampliando le opportunità di lavoro e migliorando le competenze linguistiche.

  4. Riconoscimento internazionale delle qualifiche: Le nostre abilitazioni ottenute all’estero sono riconosciute a livello internazionale, facilitando la mobilità professionale in diverse parti del mondo.

È importante considerare questi aspetti in base alle proprie preferenze e obiettivi di carriera prima di prendere una decisione.

Vuoi conseguire la tua abilitazione all’insegnamento o specializzazione al sostegno all’estero e diventare docente?

Eurouniversity ha la soluzione per te! Contattaci e scopri il miglior corso per le tue esigenze.

Vuoi parlare con il nostro Team?

Chiamaci per ottenere tutte le informazioni di cui hai bisogno

Ti serve aiuto sui nostri servizi?

Nessun problema, chiedi supporto al nostro Team

Hai bisogno di informazioni sui nostri servizi?

Compila il form e sarai ricontattato al più presto dal nostro Team