Proroga graduatorie GPS 2024: nuova scadenza il 24 giugno

Proroga graduatorie GPS 2024: nuova scadenza il 24 giugno

La Cisl Scuola Bari nella giornata di ieri, ha annunciato come certa una proroga per l’invio delle domande di aggiornamento delle GPS 2024 fino al 24 giugno, offrendo ai candidati due settimane in più rispetto alla scadenza originale del 10 giugno.

Tuttavia, nonostante l’annuncio, non è ancora arrivata alcuna conferma ufficiale da parte del Ministero dell’Istruzione.

Sommario

Proroga GPS 2024: Situazione Attuale e potenziale proroga del Ministero

Secondo la nota MIM n. 71491, il periodo ufficiale per la presentazione delle domande rimane dal 20 maggio al 10 giugno alle ore 23:59. Questa data è stata fissata per garantire che le operazioni per l’inizio del prossimo anno scolastico possano svolgersi senza intoppi, con elenchi pronti e aggiornati.

Il Ministero avrebbe inizialmente considerato di anticipare la finestra temporale per la presentazione delle domande quest’anno, al fine di concedere più tempo ai candidati. Tuttavia, discussioni e ritardi nell’approvazione di alcuni elementi dell’ordinanza, anche con il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), hanno comportato ritardi rispetto agli anni precedenti.

Proroga graduatorie GPS 2024: Dichiarazioni della Cisl Scuola Bari e Risposte del Ministero

La comunicazione della Cisl Scuola Bari, diffusa sui social, ha creato aspettative tra i candidati, ma non ha fornito ulteriori dettagli sull’origine o la certezza della proroga. La Cisl Scuola nazionale ha confermato che una proroga è in fase di valutazione, ma che al momento non ci sono certezze.

Al momento, la scadenza ufficiale da considerare per l’invio delle domande è ancora quella del 10 giugno alle ore 23:59. Una proroga al 24 giugno è in discussione, ma non è ancora stata confermata ufficialmente. Si consiglia ai candidati di seguire gli aggiornamenti ufficiali del Ministero nelle prossime ore per ulteriori dettagli.

Continueremo a monitorare la situazione e forniremo aggiornamenti tempestivi non appena saranno disponibili ulteriori informazioni ufficiali.

Conclusioni

Ottenere la specializzazione al sostegno o l’abilitazione all’insegnamento all’estero presenta diversi vantaggi rispetto a partecipare al concorso docenti in Italia:

  1. Certezza dell’abilitazione: Diversamente dal concorso italiano, all’estero ogni studente ha la certezza di abilitarsi nei tempi stabiliti.

  2. Processi di selezione alternativi: Alcuni paesi potrebbero avere procedure di selezione diverse o meno competitive rispetto ai concorsi in Italia, offrendo una via più accessibile per ottenere l’abilitazione.

  3. Possibilità di insegnare in lingua straniera: Ottenere l’abilitazione all’estero consente di insegnare in lingua straniera, ampliando le opportunità di lavoro e migliorando le competenze linguistiche.

  4. Riconoscimento internazionale delle qualifiche: Le nostre abilitazioni ottenute all’estero sono riconosciute a livello internazionale, facilitando la mobilità professionale in diverse parti del mondo.

È importante considerare questi aspetti in base alle proprie preferenze e obiettivi di carriera prima di prendere una decisione.

Vuoi conseguire la tua abilitazione all’insegnamento o specializzazione al sostegno all’estero e diventare docente?

Eurouniversity ha la soluzione per te! Contattaci e scopri il miglior corso per le tue esigenze.

Vuoi parlare con il nostro Team?

Chiamaci per ottenere tutte le informazioni di cui hai bisogno

Ti serve aiuto sui nostri servizi?

Nessun problema, chiedi supporto al nostro Team

Hai bisogno di informazioni sui nostri servizi?

Compila il form e sarai ricontattato al più presto dal nostro Team