Analisi delle Domande del Test di Medicina 2024

Analisi delle Domande del Test di Medicina 2024

Analisi Domande Test di Medicina.

Ci siamo! La prima prova del test di medicina è finalmente andata e siamo certi che siete ansiosi di approfondire alcuni aspetti del test, esaminare le domande e, ovviamente, le risposte materia per materia.

In questo articolo, vi presenteremo un’analisi delle domande del test di Medicina 2024 e una nostra opinione complessiva sulla prova.

Sommario

Analisi delle Materie del Test di Medicina 2024

Difficoltà delle Domande: Logica

Partiamo con le domande di logica. Nel complesso, le domande basate su competenze di lettura erano di difficoltà bassa, ad eccezione di una domanda sulle vitamine, che richiedeva un’attenzione particolare alle opzioni di risposta. La sezione di ragionamento logico e problemi presentava una difficoltà medio-facile, in parte grazie alla presenza di esercizi sulle tavole della verità.

Biologia

Le 23 domande di biologia erano di difficoltà medio-facile. I temi più frequenti erano la chimica dei viventi, seguiti da fondamenti di genetica, anatomia e fisiologia. Sono state assenti domande di ragionamento, con la maggior parte dei quesiti richiedenti una buona preparazione teorica.

Chimica

La sezione di chimica includeva 15 quesiti, prevalentemente teorico-nozionistici, con solo due esercizi di calcolo: uno sul bilanciamento e uno sulla normalità. Quest’anno, c’è stata una prevalenza di domande di chimica organica, con una difficoltà complessiva medio-facile.

Matematica e Fisica

Le domande di matematica e fisica erano di difficoltà media, ma leggermente più difficili rispetto alle altre materie. La sezione includeva 6 domande di matematica e 7 di fisica, con una maggiore difficoltà per quest’ultima. La presenza di domande teoriche era superiore alla media, rappresentando oltre il 50% del totale.

Opinione sulla Prova di Medicina 2024 e distribuzione dei punteggi

Secondo la nostra esperienza di oltre 12 anni nel settore, il test di quest’anno era semplice anche senza la banca dati. Prevediamo che la media dei punteggi sarà più alta rispetto al passato, con punteggi minimi per entrare probabilmente sopra i 55-60 punti.

Riteniamo che quest’anno ci saranno molti punteggi alti e distribuiti in pochi punti, con una possibile concentrazione di candidati con punteggi molto simili. Questo potrebbe portare a una selezione meno granulare e più basata su doti mnemoniche piuttosto che su competenze effettive.

Conclusioni

Mentre i test di ingresso per le università italiane si avvicinano, valuta l’opzione di studiare medicina all’estero.

Studiare medicina all’estero è un’opzione accessibile e vantaggiosa per chi aspira a diventare medico. Con accesso aperto, alta qualità dell’istruzione, costi accessibili e opportunità globali, questa scelta offre molte prospettive interessanti.

Con i bandi per i test di ingresso in arrivo, considera l’opzione di studiare medicina in Bulgaria, Romania o Spagna.

Con Eurouniversity, apri la porta a un’avventura educativa senza precedenti, sfruttando le opportunità offerte da queste destinazioni uniche. Contattaci per dubbi o curiosità! Il nostro Team saprà rispondere a ogni tuo quesito!

Vuoi parlare con il nostro Team?

Chiamaci per ottenere tutte le informazioni di cui hai bisogno

Ti serve aiuto sui nostri servizi?

Nessun problema, chiedi supporto al nostro Team

Hai bisogno di informazioni sui nostri servizi?

Compila il form e sarai ricontattato al più presto dal nostro Team